girandoMI

browse our favorite spots

HangarBicocca

via Chiese, 2 - Milano


Oggi l’arte contemporanea è sicuramente l’ambito culturale che meglio rispecchia la ricerca di confronto, che mescola ed unisce diversi linguaggi espressivi.
L’HangarBicocca è, in questo senso, un’istituzione culturale unica: 15000 mq che ospitano al loro interno mostre personali dei più importanti artisti internazionali, dedicando sempre attenzione a progetti in grado di dialogare con le caratteristiche uniche dello spazio.
Nasce nel 2004 dalla riconversione di un grande stabilimento dell’Ansaldo-Breda, e nel 2012 viene ristrutturato con l’obiettivo di creare un centro d’arte contemporanea di profilo internazionale.
Tra le installazioni permanenti, una mi ha colpita fortemente per via del suo significato. Parlo de ‘I Sette Palazzi Celesti’ di Anselm Kiefer: sette torri in cemento armato (90 tonnellate di peso per altezze che vanno dai 14 ai 18 metri), realizzate attraverso moduli angolari ottenuti da container per il trasporto delle merci.
L’opera (che deve il suo nome ai Palazzi descritti nell’antico trattato ebraico Sefer Hechalot, il ‘Libro dei Palazzi/Santuari’) sintetizza i temi principali del lavoro dell’artista, proiettandoli in una dimensione unica, fuori dal tempo: l’interpretazione dell’antica religione ebraica, la rappresentazione delle macerie dell’Occidente dopo la Seconda Guerra Mondiale, la proiezione in un futuro possibile dal quale guardare le rovine del presente.
Toccante (forse) più di ogni altra per via del suo significato intrinseco, è la torre delle ‘Magnetic Field Lines’, percorsa interamente da una pellicola di piombo che arriva a depositarsi a terra accanto ad una bobina cinematografica e ad una cinepresa realizzate con lo stesso metallo. La scelta del piombo, materiale che non può essere attraversato dalle radiazioni luminose e che quindi non permette la produzione di immagini, porta con sè svariati significati: dal tentativo nazista di cancellare la cultura ebraica e le minoranze etniche, alla lotta iconoclasta che percorre periodicamente la cultura occidentale, alla concezione, più volte enunciata da Kiefer, che ‘ogni opera d’arte cancella la precedente’.

Vi toglierà il fiato.

A questo si aggiunge il 'Dopolavoro Bicocca', luogo che lega arte e creatività, format informale in cui gustare cene seduti, pranzi di lavoro, merende e brunch. 

DETAILS

#hangarbicocca, #hangar, #bicocca, #milano, #arte, #kiefer, #anselmkiefer

OPEN
Martedì - Sabato: h 11.oo / h 23.00


Dopolavoro Bicocca
Mercoledì: h 12.00 - h 15.30
Giovedì - Domenica: h 11.00 - h 24.00

MORE INFO
+39 02 66111573
http://www.hangarbicocca.org/

SHARE THIS PAGE WITH YOUR FRIENDS